FIRMATO L’ACCORDO PER LA VALORIZZAZIONE DEI BENI CULTURALI DI LAMPEDUSA

 

In una mossa significativa per la promozione e la conservazione del patrimonio culturale, è stato firmato un importante Accordo di Partenariato tra il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento e la Fondazione Visioni d’Autore. L’accordo prevede una collaborazione strategica per la gestione e valorizzazione dei beni culturali dell’isola di Lampedusa.

 

La firma della convenzione ha visto la partecipazione di figure chiave nel panorama culturale e archeologico italiano: il Direttore del Parco, Roberto Sciarratta, e la Presidente della Fondazione, Rosangela Mannino. Presenti anche Luca Siragusa e Andrea Pavia, rappresentanti di Pelagies, l’Ats che collaborerà strettamente con la Fondazione e l’Hub Turistico Lampedusa per la gestione di diverse importanti sedi culturali sull’isola, tra cui il Museo Archeologico delle Pelagie, il Dammuso Grande di Casa Teresa e le aree archeologiche di Cala Salina, Piazza Brignone e la Necropoli paleocristiana di Cala Palme.

 

L’accordo mira a promuovere il ricco patrimonio culturale dell’isola, rendendo Lampedusa un’attrattiva turistica di calibro sia nazionale che internazionale. Tra le iniziative previste ci sono la creazione di itinerari culturali, l’organizzazione di eventi, e la realizzazione di iniziative educative, tutte improntate ai principi di inclusività e sostenibilità.

 

Maria Concetta Parello, archeologa, e l’ingegnere Salvatore Pace, membri del Tavolo Tecnico di promozione e monitoraggio dell’accordo, hanno espresso entusiasmo e fiducia nel successo della partnership. Questa sinergia tra enti di rilievo si propone di valorizzare i tesori archeologici e paesaggistici di Lampedusa, arricchendo l’offerta culturale e educativa dell’isola.

 

Questa partnership rappresenta un passo avanti decisivo per la valorizzazione e la preservazione del patrimonio culturale di Lampedusa, con un occhio di riguardo per l’accessibilità e il rispetto dell’ambiente. Un ringraziamento speciale va alla Fondazione Visioni d’Autore per il suo impegno e a tutti i partecipanti che hanno contribuito a rendere possibile questo ambizioso progetto.

Back to top
it_IT