IL CONVENTO DI SCICLI ACCOGLIE LE OPERE DI 12 FOTOGRAFI

 

Dodici fotografi sul territorio degli Iblei. Il percorso parte da alcuni scatti di Fosco Maraini del 1950 il quale, spintosi nel territorio ibleo per la realizzazione del libro fotografico dal titolo Nostro Sud, darà inizio ad una “serie di passaggi, attraversamenti di fotografi con finalità editoriali o documentarie che attraverso il loro osservare testimoniano modalità e sensibilità inedite nel restituire la visione dei luoghi, quelli del sud-est, da sempre considerati periferici e marginali rispetto ai grandi flussi legati al turismo già dagli inizi del Grand Tour, nella seconda metà dell’800” – spiegano gli organizzatori.

 

In mostra scatti di dodici fotografi, Alle pareti fotografie di Patrizia Bonanziga, Giovanni Chiaramonte, Mario Cresci, Fausto Giaccone, Fosco Maraini, Pepi Merisio, Melo Minnella, Pino Ninfa, Massimo Pacifico, Stefano Rovai, George Tatge e Marco Zanella.

 

L’iniziativa è dell’Associazione culturale Franco Ruta di Modica ed è patrocinata dal Parco Archeologico di Kamarina e Cava Ispica. “Passaggi a Sud-Est. Da Fosco Maraini a ieri” verrà inaugurata oggi pomeriggio nel convento della Croce a Scicli alle 18,30 e rimarrà aperta fino al prossimo 3 settembre. E’ organizzata dall’Associazione culturale Franco Ruta di Modica con il patrocinio del Parco archeologico Kamarina e Cava Ispica.

Back to top
it_IT