LA VALLE DEI TEMPLI SEMPRE PIÙ VERDE

 

Nel cuore del Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi, ha preso radice un nuovo simbolo di amore e attaccamento al territorio: un giovane albero di ulivo. La generosa donazione proviene da Gaetano Gaziano e sua moglie Caterina Busetta, due affezionati agrigentini il cui legame con la Valle dei Templi è profondo e duraturo.

 

Gaetano e Caterina, che dedicano parte del loro prezioso tempo libero a esplorare e godere della magia della Valle, hanno deciso di rendere tangibile il loro amore per questo luogo unico. Dopo un fruttuoso incontro con il Direttore del Parco, Roberto Sciarratta, la coppia ha voluto consegnare al territorio un ulivo, simbolo di pace e tradizione, piantato con cura lungo i terreni del Decumano.

“Amiamo la Valle profondamente”, hanno dichiarato Gaetano e Caterina. “Sfruttando l’opportunità dell’abbonamento annuale, ci reciamo quasi quotidianamente per una passeggiata. Questo luogo magico appartiene a tutti noi, e sentiamo che fa parte di noi stessi. Perciò, abbiamo voluto compiere questo gesto simbolico, carico di significato” Gaetano, un avvocato in pensione, è fiero delle sue radici contadine e del forte attaccamento alla terra, assieme a lui, la moglie Caterina, ex insegnante e un tempo consigliere del Parco, che ha contribuito attivamente nella riuscita del progetto.

 

Alla cerimonia di messa a dimora dell’ulivo hanno preso parte, oltre ai coniugi Gaziano, due figure chiave: l’agronomo Lillo Alaimo Di Loro e Marco Terrana, collaboratore del Progetto Demetra. La presenza di esperti del settore sottolinea l’importanza ecologica e paesaggistica di questa iniziativa, che va oltre il gesto simbolico per contribuire al benessere e alla bellezza duratura della Valle dei Templi.

Back to top
it_IT