SCOPERTE ECCEZIONALI NELLA IX CAMPAGNA DI SCAVI DELLA VALLE DEI TEMPLI

 

La IX campagna di scavi archeologici nel Quartiere ellenistico-romano del Parco Archeologico e Paesaggistico “Valle dei Templi” di Agrigento, iniziata lunedì 10 giugno, ha già portato alla luce sorprendenti tesori. Dopo appena due giorni dall’avvio dei lavori, gli archeologi hanno rinvenuto intonaci dipinti, mosaici e stucchi modanati, databili tra la fine del III secolo a.C. e la fine del II secolo d.C.

 

Questa campagna di scavi, frutto di una collaborazione iniziata nel 2016 tra il Parco e il Campus di Ravenna dell’Università di Bologna, ha esplorato fino ad ora varie abitazioni del III isolato. Dallo scorso anno, l’attenzione si è rivolta al vicino isolato IV, dove proseguono gli scavi nel complesso termale identificato in precedenza.

 

L’iniziativa non solo rappresenta un’importante occasione scientifica, ma offre anche un’opportunità formativa unica per numerosi studenti. Questi giovani ricercatori, partecipando con entusiasmo agli scavi, hanno l’opportunità di esplorare un contesto abitativo antico in uno stato di conservazione eccezionale.

 

La direzione degli scavi è affidata a Maria Serena Rizzo del Parco “Valle dei Templi” e a Giuseppe Lepore dell’Università di Bologna. Questi ritrovamenti non solo arricchiscono la conoscenza storica e archeologica della Valle dei Templi, ma rafforzano anche il ruolo educativo e culturale del progetto, contribuendo alla formazione di una nuova generazione di archeologi.

Back to top
it_IT