VALLE DEI TEMPLI: INTESA CON L’UNIVERSITÁ DI CATANIA

 

L’università di Catania ed il Parco Archeologico e Paesaggistico della Valle dei Templi di Agrigento hanno avviato una collaborazione per lo studio geomorfologico e geologico-tecnico dei versanti su cui insiste l’area archeologica.

 

Grazie agli studi effettuati dal gruppo di Geologia del dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali, guidato dalla professoressa Giovanna Pappalardo, che con l’utilizzo delle tecniche di telerilevamento di prossimità come la fotogrammetria aerea e la termografia ad infrarossi, studiano i versanti e la stabilità dei costoni rocciosi a pochi metri dalle aree di fruizione del Parco Archeologico.

 

Attualmente, le operazioni di rilievo si stanno concentrando ai piedi del Tempio di Giunone ed al Giardino della Kolymbethra, in cui ci sono evidenti segni di frane. La presenza dell’Università di Catania e della Geologia applicata, soprattutto per la valorizzazione dei beni culturali, sottolinea quanto sia importante non sottovalutare l’impatto che gli aspetti geologici hanno non soltanto nella vita di tutti i giorni, ma anche nel proteggere e salvaguardare le aree di importanza storico-culturale.

 

Il Parco, come affermato dal direttore Roberto Sciarratta, è pronto ad accogliere e coinvolgere i giovani studiosi pronti a contribuire alla tutela e alla valorizzazione delle aree interessate. Questo accordo è anche un’occasione di crescita formativa per i giovani ricercatori dell’Univerisità di Catania, che hanno la possibilità di dimostrare le proprie competenze nella gestione del territorio.

 

Grazie alla collaborazione tra l’Univeristà di Catania e Parco agrigentino gli studenti di Geologia hanno infatti la possibilità di svolgere periodi di stage per acquisire competenze geologico-applicative.

 

In più sono previsti degli incontri di confronto e formazione per sensibilizzare i cittadini sulla fragilità geologica del patrimonio storico culturale.

Back to top
it_IT