DA PALERMO ALLA VALLE DEI TEMPLI IN TRENO

 

Un ritorno al passato, con il treno storico per la Valle dei Templi. Riparte da domenica 6 novembre il convoglio d’epoca che collega Palermo al Parco archeologico e al borgo marinaro di Porto Empedocle. L’iniziativa è dell’associazione Ferrovie Kaos, convenzionata con Fondazione FS.

 

Il treno partirà alle 7.50 da Palermo Centrale ed effettuerà fermate intermedie nelle stazioni di Bagheria (8.06), Termini Imerese (8.29), Roccapalumba-Alia (9.12), Cammarata San Giovanni Gemini (09.43), Aragona Caldare (10.46) e Agrigento Bassa (10.59).

 

Alle 11.15 il convoglio raggiungerà la stazione Tempio di Vulcano, nel cuore della Valle dei Templi. Qui i passeggeri potranno scendere e, accolti dalle guide del Fondo Ambiente Italiano (FAI), trascorrere una giornata all’interno del Giardino della Kolymbethra. L’accesso al Parco archeologico sarà gratuito.

 

Chi invece intende proseguire il proprio viaggio fino a Porto Empedocle, potrà raggiungere in treno l’ottocentesca stazione di Porto Empedocle Centrale, con arrivo alle 11.33. I viaggiatori avranno l’opportunità di visitare il Parco ferroviario per poi proseguire il tour alla scoperta di Porto Empedocle con le guide dell’Archeoclub Agrigento che propongono tre escursioni tra i luoghi della Vigata di Andrea Camilleri, il Lido Marinella e la Scala dei Turchi.

 

Il convoglio di ritorno partirà dalla stazione di Porto Empedocle Succursale alle 17.07 e da Tempio di Vulcano alle 17.15, con arrivo a Palermo previsto per le 20.26.

 

I biglietti per viaggiare a bordo del treno dei templi e per le visite guidate sono acquistabili su fondazionefs.it and railbook.it selezionando la data dell’evento.

Back to top
en_GB