GIOVANNI MANNINO: UN PIONIERE DELLA RICERCA IN SICILIA

 

Giorno 28 ottobre, il Parco Archeologico di Selinunte, sarà lieto di ospitare all’interno delle Scuderie del Castello Grifeo di Partanna, l’incontro in memoria di Giovanni Mannino e della sua attività di ricerca archeologica nelle zone del Belìce e del Trapanese.

 

Dal secondo anno della sua scomparsa, verrà ricordato Giovanni Mannino, uno dei più grandi “attori” siciliani nel campo della ricerca preistorica e dell’esplorazione speleologica delle grotte  dell’isola.

 

Mannino, esplorò più di 400 grotte, divenendo il promotore del Catasto delle grotte in Sicilia, e portò avanti decine di campagne di ricerca archeologica, scoprendo un’enorme quantità di siti preistorici, di cui molti oggi noti nella Valle del Belìce.

 

L’evento è realizzato dalla Fondazione Sebastiano Tusa in collaborazione con l’associazione Prima Archeologica e BC Sicilia , patrocinato dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e Identità Siciliana, dalla Sovrintendenza di Trapani e dal Comune di Partanna.

Back to top
en_GB