MISSIONE-STUDIO PER LA NAVE PUNICA DI MARSALA

 

Dal 9 all’ 11 aprile 2024 al Museo Lilibeo_ Parco archeologico di Lilibeo-Marsala si è svolta una nuova missione di studio e ricerca per la conservazione e valorizzazione della Nave punica, realizzata con il sostegno della Honor Frost Foundation of London dagli archeologi navali Pat Tanner (University of Southampton, Centre for Maritime Archaeology), specialista nel rilievo 3D e nella ricostruzione virtuale delle navi antiche, e Toby Jones (Newport Museum and Art Gallery), curatore del progetto sulla nave mercantile del XV secolo rinvenuta nel fiume Usk di Newport (Galles, 2002).

 

Pat Tanner, nell’ambito del suo progetto di post-doc Archaeological Ship Deformation: the creation and analysis of digital engineering models of support structures (Università di Swansea, Galles) insieme alla Tutor universitaria Xiaojun Yin, ha realizzato il rilievo in laser scanner della nave e della struttura che la sostiene per verificare eventuali cambiamenti o movimenti rispetto alla situazione monitorata nel 2019.

 

Toby Jones si è invece dedicato alla misurazione del livello di umidità dei legni punica, e ha installato nella sala H. Frost una serie di rilevatori per un costante monitoraggio di temperatura e umidità, ai fini della progettazione di un sistema di condizionamento il più possibile adeguato alla migliore conservazione della nave punica, bene archeologico di straordinaria importanza rinvenuto dalla missione britannica diretta da Honor Frost (1971-1974), unico tra i relitti del Mediterraneo per le sue caratteristiche tecniche e la presenza di segni di carpenteria navale in alfabeto fenicio punico.

Back to top
en_GB