PARCO DI SELINUNTE: UNA NOTTE DA QUASI 600 PARTECIPANTI

 

Una notte da quasi 600 visitatori alla prima Notte di osservazione al telescopio organizzata presso il Parco Archeologico di Selinunte all’interno del GEP, le Giornate europee del Patrimonio.

 

Un’occasione non abituale da non perdere all’interno del parco, immerso nella notte, con il solo tempio che esce allo scoperto. I più fortunati hanno avuto la possibilità di ammirare il tramontare della luna, poco prima dello scoccare della mezzanotte. Inoltre, lo scorso sabato, i visitatori, hanno anche avuto l’occasione di poter osservare e ammirare Saturno con i suoi anelli e Giove, perfettamente visibili ai telescopi, nonostante le condizioni metereologiche avverse.

 

Durante la notte di visita, per tutto il pubblico è stato possibile intervistare e porre domande, sia il direttore dell’Osservatorio Astronomico di Palermo dell’INAF sia il direttore dello stesso istituto Mario Guarcello, cercando loro di colmare qualsiasi curiosità che poi veniva completata attraverso la visione dei telescopi.

 

L’osservazione notturna è stata organizzata per il Parco Archeologico da MondoMostre e CoopCulture, con la collaborazione dell’istituto nazionale di astrofisica – Osservatorio Astronomico di Palermo. Un’occasione unica per coinvolgere anche i più giovani e avvicinarli alla comprensione e allo studio di ciò che è patrimonio “vivo”, il “Living Heritage” che è anche il tema scelto dal Consiglio d’Europa e condiviso da tutti i Paesi aderenti alle GEP.

Back to top
en_GB