PIRRO MARCONI: UN VIAGGIO NELL’ANTICA HIMERA

 

Il museo Pirro Marconi di Himera, costruito all’interno di un casseggiato rurale, dedica quasi tutta la sua esposizione agli antichi reperti archeologici della città bassa di Himera. Infatti, per la prima volta viene dedicato uno spazio espositivo per il Tempio della Vittoria e per i resti dell’antica necropoli occidentale.

 

Caratteristici del museo sono: le fosse comuni e le tombe per cavalli, con molta probabilità collegate alle battaglie di Himera del 408 e del 409 a. C. All’interno del museo, inoltre, è possibile visitare i calchi degli scheletri di un defunto e di una coppia di individui oltre che i resti del teschio di un cavallo corredato da un morso in bronzo.

 

Continuando la visita del museo, si ha uno spazio adibito al il Tempio della Vittoria ed ha inizio con l’esposizione dei materiali rinvenuti durante gli scavi effettuati nell’area circostante al Tempio. Un altro spazio, invece, è dedicato all’area dell’età medievale e moderna. L’ultima sala del museo include un modello ricostruttivo del Tempio in scala 1:40, alcuni modelli di gronde a testa leonina ed un modello di gronda che riproduce la policromia originaria.

 

Il museo è anche fornito di strumenti digitali, quali video proiettori con funzioni 3D, che forniscono la possibilità di assistere alla ricostruzione della città e del Tempio della Vittoria, con uno sguardo rivolto anche allo scavo della necropoli occidentale. La visita del museo, prosegue all’esterno, dove è possibile visitare alcune strutture dei muri del centro abitato antico, i resti di un mulino ad acqua adibito alla molitura del grano e un’antica abitazione rurale.

 

Il museo è stato inaugurato nel mese di giugno del 2016, dedicato a Pirro Marconi, l’archeologo che tra il 1929 e il 1930 diede spazio al Tempio della Vittoria.

Back to top
en_GB