BIT DI MILANO: LA SICILIA PUNTA SUL PATRIMONIO UNESCO

 

La Regione Siciliana parteciperà alla Bit di Milano fino a martedì 6 febbraio, presentando uno stand di oltre mille metri quadrati con lo slogan “Sicilia, oltre le attese: un’estate che non finisce mai”. Lo spazio, progettato dallo staff dell’assessorato al Turismo della Regione, offre un impatto visivo ed emotivo con grandi ledwall e superfici a specchio. Un vasto marketplace è disponibile per i visitatori, offrendo appuntamenti, incontri ed eventi che mettono in luce le attrattive di un territorio in continua evoluzione.

 

Il padiglione ospiterà 62 postazioni di lavoro, occupate da 31 agenzie e tour operator, 29 strutture ricettive e 2 ristoranti. Il presidente della Regione Siciliana, Renato Schifani, e l’assessore al Turismo, Elvira Amata, terranno una conferenza stampa il 5 febbraio alle ore 12 (padiglione 3, stand A15) per presentare risultati significativi del 2023 e nuovi obiettivi, evidenziando l’importanza dell’evento milanese per la promozione turistica. La Sicilia si presenta come un prodotto completo, tra mare e terra, borghi e città, set cinematografico e cultura ancestrale. Il turismo delle radici è centrale per la regione, con un potenziale enorme grazie a un bacino di circa 60 milioni di persone e una spesa annua prevista di circa 8 miliardi di euro.

 

La cultura è uno strumento chiave per estendere la stagionalità, con sette siti Patrimonio Unesco e eventi culturali come il TaoBuk di Taormina, il Sicilia Jazz Festival e il Taormina Film Festival. Inoltre, “Le vie tesori”, il principale circuito di promozione del patrimonio culturale e paesaggistico della Sicilia, supporta attivamente l’apertura al pubblico dei tesori dell’Isola. All’interno dello stand, partecipano per la prima volta l’Associazione dei Borghi più belli d’Italia in Sicilia, che tutela e promuove il patrimonio di 24 borghi, e la Strada regionale delle ceramiche siciliane, che unisce le principali città della ceramica regionale per promuovere e tutelare questa antica arte locale.

Back to top
en_GB