“ARTE È SCIENZA: INTEGRAZIONE TRA ARCHEOLOGIA E TECNOLOGIA” AL MUSEO DI LIPARI

 

Il Museo Archeologico Regionale Luigi Bernabò Brea di Lipari si appresta ad ospitare una straordinaria iniziativa che celebra la decima edizione di “Arte è scienza”, un evento che combina con maestria il fascino dell’arte con l’innovazione scientifica. L’appuntamento è fissato per lunedì 10 Maggio 2024, alle ore 10:00, presso il prestigioso museo situato nelle Isole Eolie.

 

Quest’anno, l’evento si concentra sui “Percorsi Archeometrici tra Terra e Mare”, offrendo una panoramica sulle avanzate tecniche di archeometria applicate ai beni culturali. Durante l’evento, esperti e studiosi presenteranno metodologie rivoluzionarie, come l’utilizzo di tecniche spettroscopiche e di ricostruzione 3D, poiché stanno trasformando il modo in cui comprendiamo e conserviamo il nostro patrimonio storico e culturale.

 

Il programma includerà saluti istituzionali e presentazioni da parte di figure chiave nel campo dell’archeologia e della conservazione, tra cui Rosina Villardo, direttore del Parco Archeologico delle Eolie, e Maria Clara Martinelli, Funzionario archeologo del parco. Inoltre, Rosina Celeste Ponterio del Consiglio Direttivo AIAr e Ricercatore CNR, guiderà lòe discussioni e i laboratori.

 

I laboratori “in situ”, coordinati da Dario Giuffrida e Donatella Spadaro, permetteranno ai partecipanti di assistere a dimostrazioni pratiche delle tecnologie discusse, fornendo una visione dal vivo delle potenzialità offerte dalla moderna archeometria.

 

L’evento “Arte è scienza” rappresenta una preziosa opportunità per addetti ai lavori, studenti e appassionati di cultura e scienza di esplorare come le innovazioni tecnologiche possano essere applicate nell’ambito dei beni culturali, garantendo una conservazione più efficace e una maggiore comprensione delle nostre radici storiche.

 

Non perdete l’occasione di partecipare a questo eccezionale incontro, un crocevia tra arte, scienza e storia al Museo di Lipari.

Back to top
it_IT