IL MUSEO ARCHEOLOGICO DI FILICUDI

 

Il Museo di Filicudi è una sezione distaccata del Museo Luigi Bernabò Brea di Lipari. Situata a Filicudi Porto è stata allestita nel 2003-2004 in una tipica casa eoliana a due piani.

 

Al piano terra sono esposti manufatti etno-antropologici, utensili da lavoro o di uso quotidiano nella società isolana dei 1800-1900. Questi oggetti sono stati donati al Museo dagli stessi abitanti dell’isola.

 

Al secondo piano nella prima sala sono esposti ceramiche e utensili di pietra provenienti dai villaggi dell’età del Bronzo di Filo Braccio e di Capo Graziano, abitati nel II millennio a.C. Nella seconda sala si entra nel periodo greco e romano quando l’isola aveva piccoli centri urbani costieri e fattorie agricole.

 

La terza sala è riservata all’archeologia marina. E’ possibile ammirare le anfore da trasporto e i ceppi d’ancora, rinvenuti sui fondali marini, come traccia di antichi relitti. Tra questi il relitto “A Roghi” è uno dei più noti e risale al II secolo a.C. La quarta ed ultima sala ospita altre ancore di piombo e mostre temporanee.

 

L’arcipelago delle Isole Eolie è stato fin dalla preistoria un crocevia di culture proprio per la posizione geografica al centro del Mediterraneo.

Back to top
en_GB