Una proroga per le mostre visitabili nel periodo natalizio

 

Dall’archeologia fino all’arte contemporanea, è ricco di proposte culturali il Natale del Parco Archeologico Naxos Taormina che ha prorogato fino al 9 gennaio la possibilità di visitare le mostre in corso a Taormina (Teatro Antico), nell’area archeologica di Naxos e a Isola Bella.

 

Fino al 9 gennaio, a Taormina, la visita al complesso monumentale del Teatro Antico include le sculture di Pietro Consagra, uno dei principali interpreti dell’astrattismo internazionale, che intrecciano un inedito dialogo con il genius loci; ancora sculture con le quaranta opere di Umberto Mastroianni che, distribuite fra Naxos e Isola Bella, ripercorrono dalla gioventù alla maturità l’intero arco creativo dell’artista ciociaro (fino al 6 gennaio); e infine, sempre fino al 9 gennaio a Taormina (Palazzo Ciampoli), “Le Cento Sicilie”, mostra-omaggio alla memoria di Gesualdo Bufalino: un excursus trasversale e intergenerazionale attraverso le opere di dodici artisti siciliani contemporanei, diversi e distanti per anagrafe, formazione e poetica.

Sono Alessandro Bazan, Giovanni Blanco, Barbara Cammarata, Giuseppe Colombo, Emanuele Giuffrida, Giovanni Iudice, Giovanni La Cognata, Filippo La Vaccara, Franco Polizzi, Ignazio Schifano, Samantha Torrisi e William Marc Zanghi.

Related articles

Back to top
en_GB