IL COMPLESSO TERMALE ROMANO DI TAORMINA

 

Il prestigioso sito archeologico che comprende le terme romane di Taormina rappresenta il più grande complesso termale emerso fino ad oggi in Sicilia, di età romana imperiale, in struttura laterizia.

 

The construction of the thermal building, located on the northern side of the Forum, took place during the first centuries of the Roman imperial age (end of the I-II century AD). The remains of a previous public building, perhaps a Hellenistic Bouleuterion, below the level of the Baths, were identified by some excavation tests carried out on the west side of the area. Precisely in this area four bases of honorary inscribed statues were found, dedicated to illustrious citizens and worthy figures, dating back to the Hellenistic age.

 

Delle Terme sono visibili tre grandi ambienti con funzione di caldaria o tepidaria con pavimenti a lastre marmoree (crustae) riscaldati dai praefurnia (ambienti destinati alla combustione). Sono visibili anche i pilastrini di mattoni rotondi o squadrati che consentivano la circolazione dell’aria calda sotto i pavimenti (suspensurae), alimentata anche attraverso tubuli di terracotta posti a ridosso delle pareti rivestite da intonaco degli ambienti.

 

Si segnala il prezioso rinvenimento di alcuni frammenti di Calendario Romano datato ad età tardo-augustea o tiberiana e un frammento dei Fasti Consulares, con l’elenco dei consoli dal 39 al 34 a.C., conservati presso l’Antiquarium del Teatro Antico di Taormina.

Back to top
en_GB