GIOVANNI MANNINO: UN PIONIERE DELLA RICERCA IN SICILIA

GIOVANNI MANNINO: UN PIONIERE DELLA RICERCA IN SICILIA

GIOVANNI MANNINO: UN PIONIERE DELLA RICERCA IN SICILIA 1280 720 Parco archeologico di Selinunte, Cave di Cusa e Pantelleria

Giorno 28 ottobre, il Parco Archeologico di Selinunte, sarà lieto di ospitare all’interno delle Scuderie del Castello Grifeo di Partanna, l’incontro in memoria di Giovanni Mannino e della sua attività di ricerca archeologica nelle zone del Belìce e del Trapanese.

 

Dal secondo anno della sua scomparsa, verrà ricordato Giovanni Mannino, uno dei più grandi “attori” siciliani nel campo della ricerca preistorica e dell’esplorazione speleologica delle grotte  dell’isola.

 

Mannino, esplorò più di 400 grotte, divenendo il promotore del Catasto delle grotte in Sicilia, e portò avanti decine di campagne di ricerca archeologica, scoprendo un’enorme quantità di siti preistorici, di cui molti oggi noti nella Valle del Belìce.

 

L’evento è realizzato dalla Fondazione Sebastiano Tusa in collaborazione con l’associazione Prima Archeologica e BC Sicilia , patrocinato dell’Assessorato Regionale dei Beni Culturali e Identità Siciliana, dalla Sovrintendenza di Trapani e dal Comune di Partanna.

Back to top
en_GB