“L’ALBA DI SAN PROFANO” A SIRACUSA

 

L’evento “L’Alba di San Profano” promette di essere un’esperienza straordinaria nel suggestivo scenario del Parco Archeologico della Neapolis il prossimo 27 aprile, all’alba. Organizzato nell’ambito della manifestazione “Il Parco per la città” dal direttore Carmelo Bennardo e con la direzione artistica di Lello Analfino, questo evento si preannuncia come un’occasione unica di arte e intrattenimento.

 

La regia e la drammaturgia di Daniela Sessa trasporteranno il pubblico in una dimensione di sacra rappresentazione giocata sull’ironia, coinvolgendo gli spettatori in una suggestiva processione laica lungo la via dei Sepolcri. L’atmosfera sarà ulteriormente arricchita dall’accompagnamento della Banda di Avola, mentre gli attori interpreteranno con maestria e ironia testi selezionati tra i capolavori della letteratura e della cultura contemporanea.

 

La processione toccherà siti emblematici del Parco Archeologico, offrendo al pubblico spunti di riflessione su sei temi fondamentali, dalla pietra alla nuvola, dall’urlo al silenzio, dal sacro al profano. Le performance degli attori, insieme alle musiche della banda, trasformeranno ogni stazione della processione in un momento indimenticabile di arte e intrattenimento.

 

Da Leonardo Da Vinci a Dante Alighieri, da Marinetti a Carmelo Bene, gli interpreti daranno voce e vita a opere che affrontano questi temi con profondità e originalità. “L’Alba di San Profano” si annuncia come un’esperienza immersiva, celebrativa del linguaggio verbale e musicale, che avvolgerà il pubblico con un’eleganza senza tempo.

 

L’ingresso è libero, ma è necessaria la prenotazione obbligatoria su www.ermescomunicazione.com/eventi. Per ulteriori informazioni, è possibile contattare il numero 0931/493635.

Back to top
en_GB